Porsche sarà la ‘prima’ a sperimentare tecnologie Blockchain per le auto

Come riportato da Cointelegraph auf Deutsch nella giornata di ieri 27 febbraio, la casa automobilistica Porsche sta esplorando le possibili applicazioni della tecnologia Blockchain nei suoi veicoli in collaborazione con la startup di Berlino XAIN.

Nella loro conferenza stampa, pubblicata il 22 febbraio, Porsche afferma di essere “la prima casa automobilistica ad implementare e a testare con successo la tecnologia Blockchain in un auto”.

Le possibili applicazioni della tecnologia Blockchain vanno dal blocco e sblocco delle portiere tramite un’app, alla possibilità di autorizzare temporanemente l’accesso alla vettura, a modelli di business nuovi e migliorati grazie alla registrazione di dati crittografati. Porsche ha anche affermato che la tecnologia Blockchain potrebbe essere applicata per migliorare ulteriormente la sicurezza e le capacità delle auto senza conducente.

Il Financial strategist di Porsche Oliver Döring è convinto che la nuova tecnologia sia dotata di un potenziale tremendo:

“Possiamo utilizzare le Blockchain per trasferire i dati in modo più rapido e sicuro, garantendo ai nostri clienti maggiore tranquillità durante operazioni quotidiane, come rifornimento e parcheggio, e offrendo nuovi strumenti, come la possibilità di fornire ad una terza parte, ad esempio un corriere, accesso temporaneo al veicolo. Traduciamo la tecnologia innovativa in benefici diretti per il cliente”.

Secondo Porsche, le funzionalità di Blockchain potrebbero rendere il processo di sblocco e blocco della vettura con un’app sei volte più veloce. Ciò è reso possibile quando “l’auto diventa parte della Blockchain, rendendo disponibile una connessione offline diretta, cioè senza passare attraverso un server”. Gli attuali approcci richiedono ancora una connessione online e l’allineamento dei dati della vettura con il relativo equivalente memorizzato sul server.

Anche altre aziende del settore automobilistico stanno sperimentando l’applicazione della tecnologia Blockchain. Ad esempio, il fornitore ZF, la banca UBS e il gigante del software IBM stanno lavorando su un cosiddetto “Car eWallet“, che potrebbe consentire transazioni sicure nelle stazioni di ricarica, nei parcheggi a più piani e nei caselli autostradali.

NEO L’ETHEREUM CINESE

NEO, L’ETHEREUM DELL’ECONOMIA SMART. UNA BLOCKCHAIN PER LA SMART ECONOMY?

Le persone con cui collaboro sanno la mia predilezione e il fascino che provo per NEO, una Cripto Moneta creata apposta con una BlockChain aperta e finalizzata allo sviluppo dell’economia decentralizzata e organizzata mediante Blockchain.  Qua puoi trovare il sito ufficiale del progetto.

Ogni Cripto Moneta ha un suo progetto e prerogativa. Alcune prevedono addirittura di creare altre Cripto Monete che si appoggino su quella tecnologia e vadano dunque a sviluppare altri progetti che sostengano quella macro-tematica. Ethereum, ad esempio, è la Blockchain della tecnologia, in quanto la mission era proprio quella di creare applicazioni che permettessero nuove funzionalità.

Ma torniamo a NEO. Presenta 100 milioni di token sul mercato, creati tutti nel momento della creazione del NEO network,che presenta anche un altro token: il NEO Gas, la cui funzione è appunto generare fuel per sostenere il NEO network.
I token sono stati distribuiti durante la fase di ICO, e una parte sono rimasti in mano ai fondatori, per sviluppare attività quali altri token basati su tecnologia NEO, premi per i Developers e competizioni.

E il GAS? Viene pagato giornalmente sulla maggior parte degli exchange sui quali sia possibile scambiare NEO, ai possessori di almeno 1 NEO. Ha l’aspetto di un dividendo, ma è praticamente una ricompensa per l’ampliamento del NEO network. In origine non vi era GAS, che viene infatti generato progressivamente con il completamento dei Blocchi, ed è stato quotato a partire da luglio del 2017.

Milionari con le Cripto

NEO Chart

Milionari con le Cripto

GAS Chart

QUALI LE PROSPETTIVE DI NEO?

NEO è una Blockchain aperta, dunque dà la possibilità di creare token, a partire dalla sua tecnologia. Il primo token quotato basato su Blockchain NEO è Red Pulse (RPX), quotato il 12 febbraio proprio su Binance. RPX è la conseguenza di Red Pulse, una piattaforma lanciata nel 2015, utilizzata da oltre 60.000 professionisti e molte aziende fra cui anche alcune quotate nel Fortune 500 con la finalità di favorire l’interazione fra i maggiori player del mercato cinese, a tutti i livelli. L’obiettivo di RPX è proprio ridurre i costi di intermediazione, creare transazioni certificate e incentivare la diffusione dei token e quindi dell’informazione inerente a RPX.

UNA CARTA VISA PER PAGARE CON BITCOIN CASH

Ok, questa di fatto è pubblicità… Però non potevamo esimerci dal dare questa notizia!

Bitcoin Cash (la terza criptovaluta in assoluto per capitalizzazione di mercato) vuole davvero proporsi come alternativa al Bitcoin originale (o “legacy”) per quanto riguarda i pagamenti. Infatti le transazioni in BTC sono oramai relativamente lente, e costose, mentre quelle in BCH no.

Non è un caso quindi che Bitcoin.com di Roger Ver abbia lanciato una nuova carta di debito che gira sul circuito Visa ma si può “alimentare” in BCH. Ecco così che diventa di colpo molto semplice spendere i Bitcoin Cash!

A dire il vero sul mercato c’erano già soluzioni simili anche per BTC, ma oramai il Bitcoin viene sempre più considerato come “riserva di valore”, piuttosto che come “moneta transazionale” (ovvero, spesso chi ha BTC se li tiene e non li spende…). Pertanto è lecito attendersi che siano altre le criptovalute che potrebbero essere utilizzate al posto di BTC come monete transazionali, a partire da Litecoin (che di fatto è stata creata apposta per questo), passando anche per Dash, Monero… e Bitcoin Cash.

Quindi la carta di debito Visa alimentabile con BCH potrebbe giocare un ruolo fondamentale per consentire a chi ha token di Bitcoin Cash di usarli anche per effettuare pagamenti in euro, o dollari. Staremo a vedere se gli utenti continueranno a preferire Bitcoin, o passeranno ad altre criptovalute (come quelle elencate prima), oppure sceglieranno di usare proprio Bitcoin Cash come principale criptovaluta transazionale.

Forse: cointelegraph.com/news/bitcoincom-to-launch-bitcoin-cash-visa-debit-card

CME CEO: Bitcoin Futures Could Begin Trading As Soon As December

CME Group chairman and CEO Terry Duffy has said that the derivatives exchange operator could list a planned bitcoin futures product as early as next month.

“I think sometime in the second week of December you’ll see our contract out for listing,” he told CNBC today, hinting that trading could begin as early as the second week of December.

The firm made waves in October when it revealed that it was seeking regulatory approval to list its first bitcoin-related product. At the time, CME said that the futures would be tied to its existing price index, launched in 2016, and be settled via cash.

Among Duffy’s notable comments in the interview: insight into how CME would handle major fluctuations in the price. He suggested that CME could move to halt trading in the event of significant swings, and that existing rules would be called upon in the event of a catastrophic price decline.

“Listen, when someone says to me, ‘the price is going to zero, what are you going to do?’ I’m not going to let it go to zero,” he explained, adding:

“I’m going to implement something. If the market drops precipitously, we’ll stop trading, and if we think a product is going away, we have the longs, we have the shorts, we’ll match them up at a price and that’s the way our rules read today.”

Disclosure: CME Group is an investor in Digital Currency Group, CoinDesk’s parent company.

A recording of Duffy’s interview can be found below:

Mastercard Seeks Patent for Instant Blockchain Payments Processing

New patent filings from Mastercard show how the credit card giant is looking at blockchain as a possible means for easing payment settlement times.

In a patent application released last week by the U.S. Patent and Trademark Office, the company describes a blockchain-based database capable of instantaneously processing payments, guaranteeing that merchants don’t need to wait days before receiving funds for their products.

Further, the filings indicate that the tech would help the firm keep an ongoing record of these transactions, verifying that a vendor was actually paid after a particular sale.

The data being stored would include the transaction amount, a guarantee of payment, confirmation of the payment and account profiles for the parties involved. These account profiles will also store each users’s balance information, according to the application.

As the application details:

“There is a need for a technical solution where a payment transaction can be guaranteed in a manner that is readily verifiable by an acquiring financial institution and/or merchant, and where the guarantee can be used in conjunction with multiple types of payment instruments as well as multiple transaction types, including e-commerce transactions.”

Mastercard has repeatedly considered blockchain platforms to ease payments. Last month, the company announced it was opening up access to the blockchain tools it was developing in order to facilitate business-to-business transactions.

An earlier patent application released in September likewise focused on storing payment histories using a blockchain.

La prima banca dedicata ai Bitcoin apre a Vienna

Pochi giorni fa il giornale Austriaco “The Local” ha riportato l’apertura della prima banca dedicata ai Bitcoin nella famosa strada dello shopping Mariahilfer Strasse in centro a Vienna.

In questo sportello i clienti potranno ovviamente cambiare la propria valuta FIAT per Bitcoin, e viceversa, ma anche accedere ad altre informazioni sulla criptovaluta più popolare al mondo.

Lo sportello è di proprietà della startup local Bit Trust e si chiama semplicemente “Bitcoin Bank”.

Magdalena Isbrandt, amministratrice di Bit Trust, ha rilasciato una recente intervista alla TV Austriaca parlando dei vantaggi della valuta digitale rispetto alle valute FIAT. Tra i vantaggi citati dalla Isbrandt vi sono la velocità della transazioni e l’assenza di middlemen che, grazie alle transazioni P2P, permettono il trasferimento di soldi direttamente da persona a persona.

La Bit Trust offre anche assistenza per gli ATM, sistemi di pagamento, Bitcoin voucher e carte prepagate. I fondatori dell’azienda sono due fratelli: Mathias e Oliver Roch che già negli anni ‘90 si erano messi in mostra per diversi brevetti legati a tecnologie nel campo fisico-tecnico.

Il co-fondatore di Bitcoin Austria, Andreas Peterson, ha parlato dei vantaggi del Bitcoin in questo modo:
“Quando pago online con il Bitcoin ho un livello di privacy maggiore. Il venditore non ha il mio numero di carta di credito. Se pago per acquistare beni puramente digitali, come giochi per il computer, mi sento molto più tranquillo in quanto non affido ad altri i miei dati personali”.

Tre anni fa fu la volta della prima installazione di un ATM in Austria, e ad oggi Vienna può contare più di 20 negozi Bitcoin-friendly tra ristoranti, bistrò e bar.

Lo scorso anno un simile sportello fisico, ma non ancora denominato banca, era stato aperto a Mosca da BTC24Pro.com. Lo sportello garantiva lo scambio 24 ore su 24 ma solo in una direzione (FIAT – BTC).

Possiamo attenderci, in tempi brevi, un’iniziativa simile anche in Italia?

Bitcoin Cryptocurrency

Bitcoin è il primo denaro di successo di Internet basato sulla tecnologia peer-to-peer; in quanto nessuna banca centrale o autorità è coinvolta nella transazione e nella produzione della moneta Bitcoin.

È stato creato da un individuo / gruppo anonimo sotto il nome, Satoshi Nakamoto.
Il codice sorgente è pubblicamente disponibile come un progetto open source, ognuno può guardarlo e far parte del processo di sviluppo.

Bitcoin sta cambiando il modo in cui vediamo denaro mentre parliamo.

Si tratta di una valuta decentralizzata di internet pari a fare paghe mobili, tariffe molto basse per le transazioni, protegge la tua identità e funziona ovunque, senza ore bancarie.

A partire dal disegno attuale, ci saranno solo 21 milioni di Bitcoin mai creati, rendendo così una valuta deflazionistica diversa dalle valute fiat. Bitcoin utilizza l’algoritmo di hashing SHA-256 con un tempo medio di conferma delle transazioni di 10 minuti.

I minatori oggi stanno scavando Bitcoin usando il chip ASIC dedicato solo al Bitcoin minerario, e il tasso di hash ha sparato fino agli hash di peta.

Sito web: bitcoin.org

Blockchain: blockchain.info

Hashing algoritmo: SHA-256

Blocca ogni: 10 min

Offerta di monete: saranno disponibili 21 milioni di monete

Regolazione di difficoltà: 2016 blocchi

Ricompensa iniziale: 50 monete per blocco

Tasso di mercato: 144 milioni di dollari (5 gennaio 2013)

Data di lancio nel mercato: 3 gennaio 2009

DTCOIN SECURE CRYPTO CURRENCY

PER LA PRIMA VOLTA ABBIAMO UNA CRIPTOVALUTA O MONETA VIRTUALE TUTTA ITALIANA GARANTITA DA DIAMANTI, QUESTO CHE VUOL DIRE, CHE IL TUO CAPITALE NON LO PERDERAI MAI PERCHE PRATICAMENTE TU ACQUISTI PICCOLA PORZIONE DI DIAMANTI, ANZI, TU CI GUADAGNERAI SEMPRE PERCHE’ IL DIAMANTE PER CHI NON LO SAPESSE E’ UN BENE DI RIFUGIO COME L’ORO SEMPRE IN CONTINUO AUMENTO DI VALORE.
QUINDI PARTECIPA ANCHE TU A QUESTA NUOVA MONETA VIRTUALE TUTTA ITALIANA CHE SARA’ IL FUTURO DEI PAGAMENTI.
PER ULTERORI INFORMAZIONI E GARANZIE CONTATTAMI IN PRIVATO TI SPIEGO TUTTO.
ISCRIVITI QUI:
http://shop.dtcoin.co.uk/101668

DT COIN – first cyptocurrency with a AGAINST VALUE IN DIAMONDS

New opportunity !!! The first digital currency with a AGAINST VALUE IN DIAMONDS !!! For myself I have already made my 20,000 Dt Coin. I invite you to watch this video >>> https://www.youtube.com/watch?v=Lu_3ZRs0Q7s
While here you can find all information material to download >>> http://www.dtcoin.co.uk/wp-content/uploads/2017/02/DT-Coin-Italy-Presentation.pdf
To register click here >>> http://www.dtcoin.co.uk/ then click SIGN UP, then under “who presented the” you need to enter this code: 101668
Then enter all your data and basically choose as a product DtCoin.
Once you make the record and logged in go to “shop districts diamonds” and choose “buy Dt Coin”

Dt Coin will be spent online by just beyond that of physical stores and between July and September will be in the public market